Cucinare è per me una cosa meravigliosa. Buona forchetta sin di piccola, tanto che l’aneddoto preferito dei miei è quello in cui fui trovata, ad un anno, nascosta dietro un cesto con la mani affondate in un cachi e il viso imbrattato di polpa. Nei ristoranti ero l’unica bambina che,

Bullismo. Quanti di voi sono stati vittime di bullismo? Quanti di voi da bambini, da adolescenti, o ancora oggi sul lavoro, vengono denigrati, emarginati? Tanti scommetto. Oggi, questa, è una problematica che viene molto discussa e affrontata. Risolverla è difficile e sicuramente le nuove generazioni vanno educate al rispetto reciproco.

Parlare di anoressia è sempre un rischio: “stai semplicemente citando una voce del dizionario”, “la tua trattazione è troppo superficiale”, “non è tutto così semplice”. Parlare di anoressia nervosa significa parlare di un disturbo del comportamento alimentare che ha radici profonde, che abbraccia una sfera psicologica ed emotiva oscura a

          Il problema degli stereotipi è che diventano facilmente, e sfortunatamente, dei modelli di vita. Quante di voi hanno rincorso le misure 90-60-90? Quante di voi hanno seguito diete assurde pur di perdere qualche chilo? Molte, ne sono sicura. Io sono una di quelle. Lo capisco.